Davvero la RAI ha dedicato più spazio al PD che al M5S?

Secondo Carlo Sibilia e Gianluigi Paragone la RAI, nei propri TG, avrebbe dato più spazio al PD e a Forza Italia rispetto alle forze di Governo: M5S e Lega. Le rilevazioni, fatte dall’AGCOM, sono relative al mese di settembre 2018. 

Solo 4 ore e 44 minuti al M5S, 5 ore e 39 minuti alla Lega e ben 15 ore e 16 minuti al PD e 12 ore e 16 minuti a Forza Italia.

Dopo aver appreso la notizia mi sono subito chiesto: ma come? Se ogni volta che accendo la TV mi trovo sempre le facce di sta gente? (leghisti e grillini, ndr) E’ davvero possibile che abbiano dato così poco spazio alle forze di Governo? 

Stando al grafico pubblicato sulla pagina del Sottosegretario Sibilia, parrebbe di sì. Per non parlare del giornalista Gianluigi Paragone, le cui parole non lasciano adito a dubbi: Nel mese di settembre, fonte Agcom, il Renzusconi ha parlato a tg(rai) unificati superando di gran lunga lo spazio riservato al MoVimento 5 Stelle e alla Lega.

carlo_sibilia_post_rai
Il post di Carlo Sibilia, che si trova qui

 

Ma siccome ormai sono abituato alle loro coloratissime e graficamente accattivanti vignettucce, votate alla condivisione, con le quali denunciano o rivendicano cose, che però non mi hanno mai convinto a fondo, spesso ho provato a verificarne la veridicità, non senza fatica, dato che da semplice cittadino, privo di mezzi e con poco tempo a disposizione per curare il blog e per approfondire le fonti, spesso mi sono scontrato con l’osticità nel trovarle e con l’estrema farraginosità delle fonti stesse, per cui, per mancanza di tempo, ho sempre desistito. Ma questa volta è stato facile, dato che gli stessi autori del grafico hanno indicato la fonte, ossia l’AGCOM. Allora è stato sufficiente collegarmi al sito dell’Autorità e trovare, tra le ultime news, quella relativa all’analisi dei tempi di parola dei soggetti politici e istituzionali nei telegiornali RAI. Alla news è allegata la relazione nonché un file excel che si possono scaricare e da cui emergono tutte le statistiche.

tabella_tempo_parola_soggetti_politici_telegiornali_agcom

La prima cosa che balza all’occhio è che – effettivamente – il M5S e la Lega hanno avuto poco spazio, rispetto alle altre forze politiche, ma analizzando meglio il documento emerge che il maggior spazio è dedicato a: Presidente del Consiglio e Governo (Ministri e Sottosegretari), come si può facilmente evincere dalle righe nn. 24 e 25 del file (che, lo ripeto, si scarica da qui).

Quindi, per esempio, tenendo a riferimento il foglio 3 (il file è composto da 12 fogli e racchiude tutte le emittenti televisive, non solo RAI), che rappresenta la somma delle ore in RAI, scopriamo che, come afferma il M5S, le ore dedicate al M5S sono solo 4 e 44 minuti, mentre alla Lega vanno 5 ore e 39 minuti. Al PD invece vanno ben 15 ore e 16 minuti mentre a Forza Italia 12 ore e 15 minuti. Tuttavia al Presidente del Consiglio sono dedicate bene 14 ore e 17 minuti, mentre al Governo (Ministri e Sottosegretari) addirittura 42 ore e 34 minuti.

Ora, dato che il Governo è composto da membri del M5S e della Lega, è facile intuire che queste ore debbano sommarsi a quelle dedicate ad altri esponenti dei suddetti partiti che non fanno parte del Governo e quindi la somma corretta è: 66 ore e 34 minuti che la RAI ha dedicato a M5S e Lega.

Non va infatti sottaciuto che, seppur queste ore siano separatamente conteggiate da quelle dedicate alle forze politiche, in quanto l’AGCOM separa queste ultime dai ruoli istituzionali, i soggetti che se ne avvantaggiano, nonostante facciano parte del Governo e quindi sono soggetti istituzionali, fanno comunque parte delle forze politiche di maggioranza e dunque, durante i loro interventi in televisione, foraggiano le proprie iniziative, esattamente come fanno quei membri dei medesimi partiti che però non fanno parte del Governo. In altre parole, quando intervistano un Salvini o un Di Maio o un Sibilia, questi ultimi parlano non solo per il loro ruolo istituzionale, ma anche come membri effettivi delle rispettive forze politiche.

Questo semplice assunto è maggiormente rafforzato dalla realtà fattuale di oggi, dato che le forze di Governo sono perennemente in campagna elettorale e quindi le loro dichiarazioni sono quasi sempre poco istituzionali e molto di parte.

Allora, poiché le forze di Governo hanno avuto ben 66 ore e 34 minuti in RAI, mentre PD e Forza Italia solo 27 ore e 30 minuti, dov’è la disparità di trattamento? Suggerisco a Gianluigi Paragone e a Carlo Sibilia di mettere in pratica quello che, a parole, è il cavallo di battaglia del M5S: l’onestà.

L’onestà intellettuale di raccontare la realtà così com’è e di non piegarla per fini poco nobili, ossia sconfessare la RAI e calcare la mano sul fatto che bisogna riformarla. Quanto vogliono? il 100% dello spazio?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.